NEWS

La tecnologia che aiuta la sicurezza sul lavoro – La Repubblica 28.02.2024

By 28 Febbraio 2024No Comments

La Repubblica - 28.02.2024

La tecnologia che aiuta la sicurezza sul lavoro

Siamo una società di consulenza che offre all’industria servizi e prodotti con un obiettivo primario che è quello di salvare la vita degli operatori. La nostra è un’attività a forte impronta etica che ha lo scopo di espandere la cultura della sicurezza sul lavoro a livello industriale». A parlare è Lorenzo Massimino, amministratore delegato di LAS – Automation & Safety Solutions, azienda nata dall’idea di Lorenzo Massimino e Antonino Pontillo per fornire consulenza, servizi e soluzioni di ultima generazione all’industria pesante italiana. LAS opera su tutto il territorio italiano e non solo: gli OEM esportano l’eccellenza del made in Italy a livello globale. «Non si deve rischiare la vita sul lavoro: questo è un concetto che noi ribadiamo e che cerchiamo di mettere in pratica ogni giorno. Lo facciamo sfruttando e mettendo a disposizione dei nostri clienti tutte le possibilità della tecnologia in termini di sicurezza», continua Massimino.

La storia

LAS è nata nel maggio 2020, subito dopo la fine del lockdown, a Segrate, in provincia di Milano, e da allora si occupa, oltre che di consulenza e supporto tecnico specializzato, di commercializzazione di componenti elettronici per l’automazione industriale. Alcuni dei destinatari del lavoro di LAS sono le acciaierie, il settore metallurgico, della lamiera e tutti i fine linea ma anche quello che riguarda la logistica interna. A questi clienti, LAS offre consulenza, servizi e prodotti su misura e soluzioni customizzate: «La consulenza che effettuiamo presso i clienti ci permette di trovare soluzioni su misura atte a soddisfare le specifiche esigenze del cliente, anche in termini di servizi. Penso, ad esempio, alla sicurezza delle macchine e degli impianti, al fascicolo tecnico, alla verifica del comportamento e delle performance dei macchinari per determinare se le protezioni installate sono corrette e aggiornate nel tempo rispetto all’invecchiamento della macchina». Per rispondere a standard sempre più sofisticati, LAS si avvale di partner tedeschi o inglesi, che siano però aziende specializzate nella produzione di una ristretta gamma o tipologia di prodotti, fattori che rendono più agevole la customizzazione del servizio e garantiscono una performance tecnologica molto avanzata.

Esigenze

D’altra parte, le esigenze dei clienti sono cambiate e si stanno sofisticando: «La Direttiva macchine europea del 1996 è arrivata in Italia molto in ritardo, ma le nuove generazioni stanno finalmente metabolizzando il discorso sulla sicurezza – spiega Massimino – Quindi troviamo interlocutori sempre più predisposti a mettere in sicurezza i propri impianti in modo efficiente e meno disposti, invece, a rischiare. Questo comporta offrire loro soluzioni sempre più sicure rispetto ai nostri concorrenti: è assolutamente necessario un aggiornamento continuo da parte nostra, anche in virtù del fatto che i nostri clienti spesso sono adeguati ma non sufficientemente, perché le normative sono sempre in divenire e si attualizzano. Ciò che andava bene dieci o quindici anni fa adesso necessita di essere rivisto e aggiornato».

Le tecnologie

Per fare fronte a questi fattori, LAS può contare su una selezione di tecnologie per la sicurezza industriale estremamente avanzate, tra cui i sistemi PLC wireless certificati di sicurezza; elettro serrature per il controllo e il monitoraggio degli accessi industriali tramite badge aziendale; pulsantiera antipanico di sicurezza per movimentazioni di jog con uscite BCD; tappeti elettrosensibili di sicurezza mulettabili (con resistenza fino a 12 ton); sensori Rfid di sicurezza non a contatto realizzati in acciaio inox; interblocchi Rfid in acciaio inox certificati 3-A Sanitary Standards e moduli per controllo velocità sensorless.

Dal wireless alle automazioni scopriamo alcuni dei sistemi

Tra le tecnologie che LAS è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti c’è il PLC di sicurezza in wireless, un’innovazione di livello mondiale che LAS può fornire. «Si tratta – spiega l’amministratore delegato di LAS, Lorenzo Massimino – di elettroniche di sicurezza che stabiliscono una comunicazione via wireless tra una macchina e un’altra oppure tra una parte della macchina e la sua funzione centrale. Questo aspetto incrementa notevolmente il livello di sicurezza e contribuisce a far diminuire i costi di cablaggio e quelli di installazione. Così facendo, questo dispositivo rende possibili upgrade di macchine già installate in modo facilitato».

Il sistema di interblocchi a chiavi codificate

Un’altra tecnologia molto particolare e innovativa di cui dispone LAS è il sistema a interblocchi di sicurezza a chiavi codificate. «Questi dispostivi incrementano le logiche di accesso in sicurezza degli operatori su quelle macchine e quegli impianti pericolosi, magari perché dotati di scarsa visibilità o anche di grandi dimensioni. Il sistema, infatti, permette una procedura di accesso standardizzata, facendo si che chiunque entri in una zona pericolosa sia cautelato al massimo».

LAS, inoltre, è attiva anche nel campo dell’automazione industriale, che abbraccia tutte quelle tecnologie che impiegano sistemi di controllo per gestire le macchine e i processi all’interno di un’azienda, riducendo così la necessità dell’intervento umano. In questo modo, l’azione dell’uomo non solo non viene meno ma assume addirittura maggiore rilevanza: non deve più compiere le azioni ripetitive che svolgono ora le macchine, ma deve supervisionarle
con tutta la responsabilità che ne consegue.

Strumento di crescita di azienda e dipendenti

LAS è una realtà ormai stabile e riconosciuta nel mercato dell’automazione e della sicurezza industriale e per questo punta a un futuro di consolidamento e crescita, non solo in termini di fatturato. «Puntiamo a incrementare soprattutto il nostro team, in modo tale che il servizio che offriamo sia sempre più capillare e professionale: vorremmo che la nostra azione potesse contare su una vasta rete di professionisti nelle principali aree italiane», spiega Lorenzo Massimino. Per farlo, oltre che sull’eccellenza di tutti i suoi servizi, LAS punta soprattutto sulla sua squadra, da sempre altamente qualificata: «Per noi un aspetto fondamentale è rappresentato dall’ambiente di lavoro, che deve favorire il benessere e la crescita dei nostri dipendenti – sottolinea Massimino – Per questa ragione, abbiamo attivato delle forti politiche di welfare aziendale, oltre che in iniziative di team building continue e puntuali. Il punto di partenza per qualsiasi progresso dell’azienda, in termini qualitativi e di efficienza, non può che partire dal benessere di chi lavora con noi».

Leave a Reply